Corso in Geomatica per i Beni Culturali

Le iscrizioni chiudono il 22 febbraio

Si chiudono dopodomani venerd’ 22/02/2013 le iscrizioni per partecipare al Corso di perfezionamento in Geomatica per la conservazione dei Beni Culturali, che si terrà a Firenze sotto la supervisione della prof.ssa Grazia Tucci. Si tratta di un corso particolare nel panorama italiano, essendo di fatto l’unico che offre competenze che spaziano dal rilievo 3D al monitoraggio strutturale, dalla cartografia alle analisi termografiche. Con tali premesse, il corso risulta particolarmente indicato per tutti coloro che operano nel settore dei Beni Culturali a livello di studio, ricerca, documentazione e conservazione.

La quota di iscrizione ammonta a €1.200, dimezzata a €600 qualora il candidato sia un laureato con età massima compiuta di 28 anni. La qualifica minima per essere ammessi è la laurea di primo livello, o triennale. A tenere le lezioni saranno alcuni tra i maggiori esperti in campo nazionale ed internazionale nei loro ambiti di applicazione, in particolare segnalo la presenza di F. Remondino di FBK. Le lezioni di articolano in 120 ore di lezione frontali + 150 ore di tirocinio facoltativo e verteranno nello specifico sui seguenti argomenti:

  • Nuove tecniche per il rilievo architettonico ed archeologico
  • Introduzione alla misura e al trattamento delle osservazioni
  • GIS a scala urbana e architettonica
  • Cartografia per la professione
  • Sistemi a scansione per il rilievo urbano ed architettonico
  • Digitalizzazione di reperti archeologici ed opere di arte plastica
  • Sistemi “image-based” per la generazione di modelli 3D
  • Termografia
  • Visualizzazione e fruizione su web di modelli virtuali
  • Strumenti e tecniche di monitoraggio
  • Tecniche di misura GNSS e trattamento dei dati

Potete trovare una recensione del corso su Archeomatica di settembre 2012. Amici che hanno avuto modo di frequentare le edizioni passate hanno lodato soprattutto l’attenzione alla pratica sul campo.

Per tutte le informazioni, i bandi, i contatti, etc., potete collegarvi al sito ufficiale del corso: Geomatica per la conservazione.